Crivello Martina

Profilo

Laureata in Lettere alla Cattolica di Milano con una tesi sul Teatro Educativo di Don Bosco. Operatrice teatrale per vari anni presso la Scuola delle FMA di via Cumiana in Torino, in collaborazione con Mario Restagno dell’Accademia dello Spettacolo. Tra i lavori teatrali eseguiti si possono ricordare: “Il pozzo della grande grande rana” e L’Acero rosso”. Ha collaborato con il Bollettino Salesiano con 4 articoli (quelli presentati tra questi studi) nell’ambito degli inserti dedicati al “Teatrino di Don Bosco”.

È nato in una stalla

Parliamo del teatro di Don Bosco: un intrattenimento pedagogico, un elemento fondante del suo sistema pedagogico…
1. I modelli pedagogici
2. E se lo dice lui...
3. Un modo di comunicare
4. Un episodio

Ingredienti alle origini

Quando don Bosco arrivò a Torino era un giovane prete fresco di studi, ma il cuore era quello smarrito di un contadino “inurbato”, come quello di tanti ragazzi che incontrava per le strade della capitale piemontese. Occorreva una mediazione sociale.
1. In modo diverso
2. La prima rappresentazione!
3. Da tragedia a commedia

Passeggiate autunnali come teatro di animazione

Gli studiosi sono concordi nell‘affermare che le cosiddette “passeggiate autunnali” siano l‘\'esperienza più significativa e culminante dell‘attività educativo-teatrale di don Bosco
1. Come nacquero
2. L‘anteprima
3. Un grande gioco espressivo

Il regolamento del teatrino e la fine del teatro di animazione

Quando le condizioni del tempi mutano, muta qualcosa anche a Valdocco. E don Bosco deve intervenire con un regolamento ad hoc.
1. La scuola
2. Il regolamento