Diario (il) di Anna Frank

Titolo dello spettacolo

Diario (il) di Anna Frank

Autore

Frances Goodrich e Albert Hackett Versione e adattamento di A.M. Balbi e L. Melesi

Tipologia

Teatro Scuola Dramma in 2 tempi e 10 scene

Trama

Derivato dal libro, il racconto si dipana sulla convivenza di 2 famiglie di Ebrei, nascoste in una soffitta per sfuggire alla deportazione. L’ottica è quella di Anna e di quanto ci ha lasciato scritto sul suo famoso diario.

Personaggi

FRANK, è il Signor Otto Frank, padre di Anna. Uomo di mezza età. Colto, dall'espressione mite.
SIGNORA FRANK, Edith, sua moglie. Giovane, riservata, dolce.
MARGOT, la figlia maggiore dei Frank. Bella, timida, calma.
ANNA, la più giovane. Ha tredici anni. Vivace, emotiva, estroversa.
VAN DAAN, amico di Otto Frank. Un uomo grosso, sulla cinquantina.
SIGNORA VAN DAAN, la moglie. Una bella donna sui 40 anni.
PETER, loro figlio. Ha sedici anni. Assai timido.
MIEP, giovane olandese, segretaria di Otto, poi di Kraler.
KRALER, amico e collaboratore di Frank. Buono e fedele.
DUSSEL, dentista, l'ultimo arrivato nella «Dimora Segreta»

Target

Giovani e Adulti
Indicato per le scuole e per la Giornata della Memoria

Valori educativi

«...continuo a credere nell'intima bontà dell'uomo... penso che tutto si volgerà nuovamente al bene». E’ il messaggio di speranza di Anna, pur nella terribile situazione di reclusione in una soffitta, per ben 2 anni. Altri temi sono quelli della denuncia alla guerra e alla persecuzione nazista nei confronti degli Ebrei; la solidarietà;le aspirazioni dei giovani; il conflitto generazionale con i genitori; l’amore…