Onest'uomo (l') Disma

Titolo dello spettacolo

Onest'uomo (l') Disma

Autore

Vetusto Pruscini

Tipologia

Scena in un atto

Trama

Una caverna naturale nella viva roccia. Vi abitano Marco (un lebbroso) e Disma (il “buon ladrone” del Calvario). In una serata di pioggia bussa alla porta un giovane Gesù, chiedendo riparo. Viene a conoscere la situazione e guarisce prima Marco e promette a Disma quella salvezza che è venuto a portare sulla terra.

Personaggi

DISMA Anni 20. Capelli e barba incolta. Protettore di Marco, costretto alla macchia. Non sempre riesce onestamente a procurare di che sfamare il suo protetto. Sul suo volto si legge la miseria ed il disprezzo per la società.
GESU Anni 17. IL sorriso buono, eterno sul labbro, il comportamento ed il tono armonioso. Veste la tunica rossa a tre quarti gamba, con sopraveste chiara. I calzari ai piedi.
MARCO Anni 14. Ragazzo lebbroso che il male ha invecchiato precocemente. La tunica lacera e sporca lascia intravvedere qua e là i segni del male progredito.
CRONISTA Voce baritonale al microfono.

Target

Giovani

Valori educativi

Il tema è di pura fantasia, ma il soggetto è molto suggestivo, per la consapevolezza di Gesù circa la sua missione e per la comprensione che nutre per Disma, costretto ad essere reietto.