Pelle (la) di Dio

Titolo dello spettacolo

Pelle (la) di Dio

Autore

Bruno Ferrero

Tipologia

Musical-Drammatico

Trama

ATTO PRIMO
Nel parco di una città americana, un piccolo nero che vende giornali, si imbatte in una banda di ragazzi bianchi che lo accusano di aver invaso il loro territorio, gli sottraggono i giornali, glieli strappano. Sopraggiungono i ragazzi di una banda di neri che consolano il piccolo e lo invitano a far parte della loro banda. Lo portano nel loro covo e il piccolo comincia a far conoscenza di quella realtà. L’atto si conclude con il rito di iniziazione del piccolo Tommy, come ultimo adepto alla banda degli Alleluia.

Personaggi

Gli ALLELUIA la banda dei negri di Joe:
JOE il capo,
ALVIN il lustrascarpe,
SALOMONE il tigre dell’Alabama,
WILLIE il tigre dell’Alabama,
DICK il chewing-gum l’ideatore,
IOHNNY lo zoppo,
T0MMY piccolo strillone negro,

Le IENE: la banda dei bianchi di Randy,
RANDY il capo,
POPY il miope,
FRANCK il bullo,
PERRY il duro,
TAF occhio di lince,
SNOOPY il battitore,
JIMMY fratello di Randy,
Mc KAY il poliziotto del quartiere,
LO SFREGIATO un malvivente,
VOCE lo speaker della radio,
COMPARSE (a piacere),

Target

per ragazzi preadolescenti. Il testo è pensato per soli maschi, ma facilmente alcune parti possono essere rese al femminile (es. Jimmy in sorellina – Mc Kay in poliziotta – alcuni delle due bande, a seconda delle ragazze a disposizione).
Per le musiche, oltre la famosissima “Di che colore è la pelle di Dio” di “Viva la gente” (che può diventare il leit-motiv), possono essere utilizzati vari spirituals, inseriti in momenti opportuni.

Valori educativi

l problemi drammatizzati sono quelli di sempre: razzismo e violenza, amicizia e rivalità, incompatibilità e socializzazione, giustizia e delinquenza, il bene e il male. Un grande gioco umano per ragazzi che imitano gli adulti anche nel sequestro di persona, ma non del tutto. La logica delle sequenze, il ritmo, gli stacchi e i raccordi musicali, il dialogo, alcune soluzioni danno al testo un taglio cinematografico; gli spirituals e le danze lo rendono un quasi musical.